THE KOLORS LOS ANGELES

“The kolors in stile anni ‘80 per il nuovo singolo con Guè Pequeno”

THE KOLORS

È recente l’uscita del nuovo singolo dei The Kolors dal titolo “Los Angeles”. In questo brano, la band ha voluto risaltare ancora una volta il suo stile anni ’80, stavolta con l’aiuto di Gué Pequeno.
Perché proprio questa scelta? Secondo i tre musicisti, infatti, Gué, oltre ad essere uno tra i rapper  più influenti nel panorama musicale italiano, è perfetto per risaltare quegli anni fatti di novità musicali e di una commistione di tanti generi (dal pop al rock, dall’electro-dance al funky, solo per citarne alcuni).
Insomma, anche stavolta la professionalità e la poliedricità dei Kolors sono state messe in primo piano. Infatti, hanno dimostrato ancora una volta di essere malleabili, di non restare ancorati ad un genere (non per niente si chiamano “Kolors”; ogni stile per loro ha, infatti, un colore e una sfumatura diversi), ma allo stesso tempo restare coerenti con la loro natura.
Ed è questo a contraddistinguere un vero artista: la genuinità che c’è sempre, anche in “habitat” completamente distinti tra loro.
Ma passiamo adesso al brano “Los Angeles”.

NEW SINGLE

Fantastico il suono della chitarrina iniziale che ti entra in testa, bellissimo il connubio rap-pop-funky. Qui potete leggere il testo (tra l’altro in italiano) della canzone:
Sembra che parlo con il muro
facciamo a gara a chi è più duro
mi serve stare lontano
lontano da te
si te ne ho dette di cazzate
diglielo pure alle tue amiche
quelle che fanno paura,
paura anche a te
E la sigaretta vorrei non finisse più

Quante notti in bianco dentro a un calice
forse non ci andremo più
io e te a Los Angeles
sai quando ridi ma in realtà
vorresti piangere
l’ultimo drink e torno a casa
senza te

G U E
su questo aeroplano
dall’alto Milano
è così piccola e bella
che mi ricorda te
è come se fosse sul palmo della mia mano
ma se lo stringo ho soltanto un drink vuoto e cenere
dici che sono bravo solo quando dormo
un altro euro un altro giorno
colpa di quello che mi gira attorno
sono rimasto sottofondo
senza senno, senza sonno
LA, sto volando posto 1A
con lei, tu rimani con qualcuno là
ok, c’est la vie, la mia vita
brucia in fretta come una siga

E la sigaretta vorrei non finisse più
Quante notti in bianco dentro a un calice
forse non ci andremo più
io e te a Los Angeles
sai quando ridi ma in realtà
vorresti piangere
l’ultimo drink e torno a casa
senza te

Ci credi che a volte
vorrei chiederti come stai
ma poi non lo faccio mai
sfidando la notte
cercando risposte lo sai
molto meglio non averle mai

Quante notti in bianco dentro a un calice
forse non ci andremo più
io e te a Los Angeles
sai quando ridi ma in realtà
vorresti piangere
l’ultimo drink e torno a casa
senza te

Come ha già dichiarato Stash in un’intervista, il singolo “Los Angeles” può riferirsi un po’ a tutte le coppie o, in generale, a tutti coloro che decidono di fare un viaggio insieme ad una persona importante, ma alla fine questo piano non si compie a causa del troncamento della relazione. Questo brano vuole quindi entrare nelle vite delle persone e riflettersi in esse (un po’ come hanno fatto con “Pensare male”). Tra le parti salienti, la prima strofa, soprattutto “si te ne ho dette di cazzate, diglielo pure alle tue amiche, quelle che fanno paura, paura anche a te” (chissà a chi si riferisce!); nel ritornello, invece, le frasi “sai quando ridi, ma in realtà vorresti piangere” e “l’ultimo drink e torno a casa senza te” (probabilmente qui Stash si riferisce al suo e loro caro amico Nelson, scomparso proprio il giorno dell’uscita del loro  singolo “Pensare male”).

#THEKOLORS2019

Un brano, quindi, che ha tutte le carte in regola per cavalcare le classifiche radio dei prossimi mesi, e nello stesso tempo lasciare un’emozione nel cuore degli ascoltatori. Buon ascolto di “Los Angeles” a tutti!
A cura di Adriana Cinardo.

  Radio Power Italia 2018-2019 © Copyright      LoffredoApps©

*Per vedere il video di Los Angeles, cliccate qui:

NEW SINGLE 2019

RPI

Un pensiero su “THE KOLORS LOS ANGELES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.