STATUETTA DI RINGRAZIAMENTO

Statuette in terracotta in segno di ringraziamento

L’iniziativa

Il giorno 8 Aprile sono state consegnate al dott. Paolo Ascierto ed all’AORN – Ospedali dei colli due statuette in bonzo realizzate dai maestri artigiani Salvatore e Raffaele Gambardella come riconoscimento di tutto quello che gli operatori sanitari stanno facendo per contrastare il virus che ha colpito l’Italia i primi di Marzo e per il quale da più di un mese la penisola è il lockdown. L’iniziativa è stata promossa ed organizzata dall’Associazione corpo di Napoli e dall’Associazione Napoli sotterranea.

Alle due statuette si è unito anche l’artigiano Davide Cacciapuoti, che ha donato alla struttura un corno scaramantico ed un San Gennaro stilizzato.

Le statuette

Le due statuette donate al dott. Ascierto hanno una grande valenza simbolica dato il momento che stiamo vivendo: una rappresenta l’Italia nell’atto di rialzarsi, dopo aver sconfitto il virus trafitto dalla punta di un corno portafortuna, uno dei simboli di Napoli, e l’altra raffigura il dott. Ascierto con in mano la cura contro il virus. Due doni che fungono anche da buon augurio per i tempi a venire. Una frase ha riecheggiato nel mezzo di questi bellissimi atti: Ce la faremo!

La rinascita

Un esponente di una delle due associazioni che ha organizzato il tutto, Associazione Napoli sotterranea, Vincenzo Albertini, ha rilasciato delle dichiarazioni riguardo al futuro economico della città di Napoli: “ Per far ripartire il comparto turistico e di conseguenza l’economia della città di Napoli mi sto già dedicando ad iniziative concrete, investendo risorse economiche e logistiche in una serie di progetti mirati, inizierò a supportare la prossima Fiera di Natale a San Gregorio Armeno che è un forte attrattore turistico per la città.”

A cura di:

Matteo Frascadore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.