RADIO POWER ITALIA

Official web site

DOWNLOAD STORE

CANALI MULTIMEDIALI

ascolta anche qui Radio Power Italia

tunein radio

Ascolta anche qui Radio Power Italia

radio.it

Ascolta anche qui Radio Power Italia

nobex radio

Ascolta anche qui Radio Power Italia

SALVO OGNI VOLTA CHE TI PENSO

SALVO PRESENTA IL SUO SINGOLO “OGNI VOLTA CHE TI PENSO”

Salvatore Matarazzo classe 1974, in arte Salvo si racconta a Radio Power Italia.

Com’è nata la tua passione per la musica?

La passione per la musica probabilmente è nata con me, c’è sempre stata, anche da piccolo già cantavo e il mio primo strumento che suonavo è stata l’armonica, lo ricordo ancora come se fosse ora.

Quando hai iniziato a scrivere?  

Ho sempre avvertito la necessità di scrivere, scrivere per raccontare e raccontarsi, per dare vita a tutto quello che ho dentro. Ho iniziato presto, ero un ragazzino e come già detto la voglia di comunicare attraverso la musica era enorme. Credo che il solo modo di essere ascoltati sia attraverso una canzone: è in questo modo che riesco veramente a esprimere me stesso.

Quali sono state le tue esperienze più significative?

Le mie esperienze sono quelle di un cantante di piano bar e qualche concorso di voci nuove.

Come è nata la tua voglia di comporre canzoni?

La voglia di comporre più che cantare ha sempre prevalso e scrivere per me significa raccontarsi attraverso le mie canzoni con la speranza che possano arrivare nei cuori delle persone e che possano comprendere il vero significato del mio vissuto.

Parlare di momenti vissuti o che forse avrei voluto semplicemente vivere, infatti questo sarà l’argomento che tratterò nella mia prossima canzone.

A volte esistono, momenti, storie, eventi che è meglio non vivere, non sognare, o semplicemente è meglio dimenticare.

Su Radio Power Italia è in rotazione il tuo brano “Ogni volta che ti penso” di cosa parla?

E’ una di quelle canzoni che già nel titolo dice tutto, tutto quello che è racchiuso nel testo, è in realtà tutto quello che accade “Ogni volta che ti penso”. Parla di un sogno astratto inarrivabile, inafferrabile o semplicemente immaginario. Resto vago, lo so che nulla è niente, avevo voglia di scrivere un testo dove ogni uno si potesse rispecchiare e ogni uno di noi ha una lacrima invisibile che scende quando pensa: “ogni volta che ti penso”

Grazie di essere stato nostro ospite e spero di poterti risentire per presentare il tuo prossimo singolo.

Articolo a cura di: Gabriele Rogani

RPI

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.